Perché conviene prendersi una pausa dalla quotidianità

La salute mentale è importante quanto quella fisica, anche se troppo spesso molti la trascurano. Per questo è importante prendersi una pausa dalla quotidianità e rilassarsi consapevolmente, proprio quando non si ha tempo. Scoprite le abitudini antistress di cinque amanti del relax o svelateci il vostro metodo per rilassarvi e con un pizzico di fortuna potete vincere un soggiorno in montagna del valore di 1’200 franchi.

Perché la rigenerazione mentale è tanto importante

Secondo il Job Stress Index 2022 di Promozione Salute Svizzera, quasi un terzo dei lavoratori si sente emotivamente esaurito. Molte persone hanno bisogno di una pausa proprio quando non hanno il tempo di prendersela. A una fase di stress, durante la quale il corpo produce più dopamina, cortisolo e adrenalina, dovrebbe sempre seguirne una di rilassamento. Anche se breve, una pausa giornaliera è molto importante per la nostra salute fisica e mentale. Da uno studio condotto dalle psicologhe e dagli psicologi dell’Università di Costanza è emerso che per i partecipanti erano sufficienti dieci minuti di massaggio per beneficiare di un rilassamento sia fisico che mentale. Con tecniche di rilassamento applicate per breve tempo è possibile ridurre lo stress in modo efficace sul piano sia psicologico che fisiologico. Il corpo riduce gli ormoni dello stress, la muscolatura torna a rilassarsi e la pressione sanguigna si abbassa. Se protratto per lungo tempo, uno squilibrio può essere dannoso per la salute e avere conseguenze negative come il burnout. Inoltre, diventiamo meno efficienti e siamo più soggetti ad ammalarci. Pause periodiche sono molto importanti per la rigenerazione mentale e per il benessere fisico.

Cinque idee per una pausa rilassante a casa

A lungo andare lo stress è dannoso per la salute, ma brevi pause giornaliere hanno effetti miracolosi. Cinque fan del rilassamento vi rivelano i loro metodi personali per staccare la spina dalla routine quotidiana a casa.

1. Riordinare per sgombrare la mente

«Riordinare mi rilassa e dopo mi sembra di aver fatto ordine anche nella mia mente», dichiara Dana, 42 anni.

Quello che ad alcuni sembra un lavoro, per Dana è sinonimo di relax: riordinare la casa. Molti studi confermano la correlazione tra lo stato dell’abitazione e quello della mente. Una casa disordinata e ingombra influisce dunque negativamente sull’umore. Dana spiega che la maggior parte degli oggetti che teniamo in casa è stata scelta liberamente da noi, quindi è (in)consapevolmente espressione di una parte della nostra persona. Una casa caotica o ingombra può incidere sul nostro modo di sentire e agire. È più difficile pensare liberamente perché l’appartamento non lascia spazio per farlo. Dana lo ha constatato spesso: non si riesce più a rilassarsi. Per questo passa periodicamente in rassegna tutto quello che ha e smaltisce gli oggetti superflui. Si libera della zavorra e fa spazio alle novità. Fare ordine libera quindi sia la casa che la testa e rilassa.

Il consiglio di Dana: stabilire scadenze fisse per fare una cernita dei propri oggetti e conservare solo quelli che servono. Gli oggetti che non sono stati usati negli ultimi sei mesi possono tranquillamente essere smaltiti.

2. Contare per calmare la mente

«Quando conto, riesco a rilassarmi rapidamente, è come meditare», afferma Sandra, 33 anni.

Che si tratti delle piastrelle nel bagno del ristorante, delle righe del pullover o dei lampioni sulla strada per il lavoro, contare consente a Sandra di rilassarsi. Quando contiamo, concentriamo la nostra attenzione su un’attività e non vediamo più quello che ci circonda. Se si è stressati e si vuole calmarsi velocemente può allora essere utile contare i listelli del parquet in soggiorno o i fiori della pianta nel vaso.

Il consiglio di Sandra: «Prima di tornare a casa dal lavoro, mi fermo qualche istante davanti alla porta di casa e mi concentro sulla mia respirazione. Inspiro con il naso contando fino a cinque. Poi espiro dalla bocca contando fino a cinque. In pochi secondi mi sento più rilassata e ho la testa un po’ più libera».

3. Staccare la spina con il lavoro manuale

Staccare la spina con il lavoro manuale

È dimostrato che il lavoro manuale aumenta la resilienza e riduce il livello di cortisolo. Diversi studi evidenziano l’effetto positivo sulla salute mentale di hobby creativi come fare bricolage, modellare la ceramica, dipingere o lavorare a maglia. Anna ha scoperto già qualche anno fa i benefici della ceramica: «Quando lavoro con la ceramica dimentico tutto ciò che mi circonda. Mi tuffo in un mondo completamente diverso e sono molto rilassata». Quando ci si concentra sul lavoro manuale, ci si focalizza solo sulla realizzazione dell’opera e non c’è più spazio per altri pensieri. Secondo uno studio neozelandese, le persone che praticano hobby creativi hanno un atteggiamento più positivo e tendono a rifiorire.


Il consiglio di Anna: quest’autunno e quest’inverno prendete in mano i ferri da maglia o un pennello anziché il telecomando del televisore.

4. Più benessere con il training autogeno

Più benessere con il training autogeno

«Al lavoro, in viaggio o a casa, semplici esercizi di training autogeno portano la calma e favoriscono la concentrazione», afferma Lukas, 37 anni.

Per Lukas il training autogeno è il metodo più efficace e veloce per rilassarsi profondamente e lasciarsi alle spalle la frenesia della vita quotidiana. Con l’aiuto di pensieri e visualizzazioni, influenziamo le funzioni del nostro sistema nervoso e quindi anche i muscoli, il cuore, i vasi sanguigni, la respirazione e i sensi. Perché il training autogeno risulti efficace occorre esercizio costante. È consigliabile iniziare con un corso di gruppo e poi proseguire la pratica autonomamente. Se ci si esercita con regolarità, bastano pochi minuti per rilassare tutto il corpo e dimenticarsi della routine quotidiana.

Il consiglio di Lukas: bastano pochi esercizi semplici per rilassarsi. Assumete una posizione sdraiata o seduta che trovate comoda. Ripetete almeno sei volte con chiarezza questa frase nella vostra testa: «Il mio cuore pulsa calmo, forte e regolare». Questo breve esercizio vi darà rapidamente un senso di pace.

5. Rilassamento profondo con i crepitii

Rilassamento con l'ascolto di musica

Bettina è seduta sul divano e indossa le cuffie grandi. Sta ascoltando un brano con dei sussurri: «Quando ascolto un brano così mi viene la pelle d’oca e mi rilasso», commenta Bettina, 49 anni. Questi suoni sono denominati ASMR. Il crepitio di un sacchetto di patatine, il fruscio del fogliame, i sussurri o il suono del respiro: su internet si trovano molti video con i cosiddetti suoni ASMR. Questo termine proviene dall’inglese e significa «reazione autonoma del corpo agli stimoli sensoriali». Si può trattare di stimoli acustici oppure visivi che provocano una reazione fisica denominata «tingle». Le persone descrivono questa reazione fisica come una specie di pelle d’oca o di formicolio che si estende dalla testa alle spalle passando per la colonna vertebrale. L’ASMR favorisce il rilassamento, aiuta ad addormentarsi e a gestire meglio lo stress. In sintesi: l’ASMR rilassa e abbassa la frequenza cardiaca. Tra i suoni più apprezzati rientrano quello dell’acqua, i sussurri, i picchiettii, i suoni prodotti dai giochi ad es. con l’utilizzo di un controller, quelli emessi quando si pesta il fango o ci si frega le mani.

Il consiglio di Bettina: create la vostra playlist o videoteca ASMR, così avrete sempre a portata di mano alcuni suoni per distendervi, sia a casa che in viaggio. Indossate le cuffie e iniziate a rilassarvi!

Volete saperne di più sul fenomeno ASMR? Qui trovate un reportage di SRF.

SWICA sostiene il vostro rilassamento

Un rilassamento sufficiente nella vostra vita quotidiana giova durevolmente alla vostra salute. Per questo SWICA sostiene le persone che hanno stipulato un’assicurazione complementare con un contributo fino a 800 franchi all’anno (maggiori informazioni) per beneficiare di molteplici offerte nell’ambito della protezione della salute come ad esempio massaggio classico, training autogeno, yoga, ginnastica respiratoria, e in quello del movimento, come i corsi di fitness, Pilates, tennis e molto altro. Tra l’altro, l’assicurazione complementare offre sempre preziose prestazioni aggiuntive a quelle dell’assicurazione di base e può essere stipulata presso SWICA in qualsiasi momento, indipendentemente dalla società con cui è stata conclusa l’attuale assicurazione di base.

Alle assicurazioni complementari

Concorso: qual è il vostro metodo migliore per ricaricare le batterie?

Scriveteci il vostro consiglio e vincete una piccola vacanza nelle montagne grigionesi del valore di 1’200 franchi.

Rilassarsi tra le Alpi Grigionesi e dimenticare la quotidianità. L’Hotel Schweizerhof Lenzerheide fa parte del gruppo alberghiero «Responsible Hotels of Switzerland», che riunisce le imprese impegnate in modo sistematico e comprovato a favore della sostenibilità ecologica e sociale. Venite a scoprire l’autentica ospitalità, l’eccezionale arte culinaria, il design e la sostenibilità. All’Hotel Schweizerhof a Lenzerheide vi aspetta un pernottamento per due persone e libero accesso all’area benessere. Potete rilassarvi all’interno della spa o all’aperto, immersi nella natura.

Hotel Schweizerhof a Lenzerheide dall'alto
© Dolores Rupa
SWICA tempo libero nella sauna ©Sandra Marusic Photography
© Sandra Marusic Photography
Camera dell'Hotel Schweizerhof a Lenzerheide.
© Dolores Rupa

Il pacchetto per due persone del valore totale di 1'200 franchi comprende:

  • un pernottamento all’Hotel Schweizerhof per due persone
  • una colazione a buffet
  • una cena
  • libero accesso all’area spa
  • utilizzabile fino al 31.12.2023 previa richiesta all’hotel

Partecipare ora e vincere

Per partecipare, selezionate uno dei sei consigli seguenti o scriveteci il vostro suggerimento. Buona fortuna!

«Altra» assicurazione malattia:
Condizioni di partecipazione
Il termine ultimo di partecipazione è il 12 marzo 2023. Il premio sarà sorteggiato tra tutti i partecipanti. La persona vincitrice sarà informata telefonicamente o per iscritto. Sono escluse le vie legali. Sull’estrazione non si terrà alcuna corrispondenza. Possono partecipare al concorso tutte le persone maggiorenni domiciliate in Svizzera. I collaboratori di SWICA sono esclusi dalla partecipazione. È ammessa una sola partecipazione per persona. Come premio verrà rilasciato un buono del gruppo alberghiero «Responsible Hotels of Switzerland». Il buono è valido per una notte e può essere riscosso fino alla fine del 2023. È necessario contattare in anticipo l’hotel per la prenotazione. Il premio non può essere pagato in contanti e non può essere cambiato. I dati saranno utilizzati da SWICA per lo svolgimento del concorso, a fini pubblicitari e per poter prendere contatto con i partecipanti. I migliori consigli saranno pubblicati. Partecipando al concorso, acconsentite alla pubblicazione del vostro consiglio personale, del vostro nome e della vostra età sul sito internet di SWICA. La presente dichiarazione di consenso può essere revocata in qualsiasi momento senza indicarne il motivo. I dati saranno salvati solo fino a quando lo giustifica lo scopo o sussiste una base legale. In questo arco di tempo SWICA adotterà tutte le misure tecniche e organizzative per preservare i dati da un uso illecito e scorretto. La persona interessata può far valere i propri diritti per quanto riguarda i dati personali in qualsiasi momento. Quando lo scopo del trattamento dei dati viene meno o decorso il termine di conservazione, i dati saranno cancellati in conformità della protezione dei dati. Per ulteriori informazioni sulla politica in materia di protezione dei dati rimandiamo alla pagina www.swica.ch/protezione-dei-dati.

* Immissione obbligatoria

SWICA – Perché la salute è tutto

Vale la pena essere attivi. SWICA è una tra le poche assicurazioni malattia a sostenere il vostro impegno personale con una vastissima offerta di attività e proposte di promozione e prevenzione della salute. Che si tratti di yoga, Tai Chi, corsi di fitness, lezioni di nuoto, ginnastica respiratoria, personal training, consulenze nutrizionali, corsi di mindfulness, tennis e molto altro ancora, SWICA versa interessanti contributi fino a 800 franchi all’anno dalle assicurazioni complementari COMPLETA PRAEVENTA E OPTIMA (Informazioni più dettagliate qui).

Tra l’altro, un’assicurazione complementare offre in ogni caso preziose prestazioni aggiuntive a quelle dell’assicurazione di base e può essere stipulata presso SWICA in ogni momento; a prescindere dall’offerente dell’attuale assicurazione di base.

 

Consulenza personale

Desiderate ulteriori informazioni oppure una consulenza personale? Il servizio clienti di SWICA è a vostra disposizione. Contattateci per telefono 0800 80 90 80 oppure inviateci un messaggio tramite il seguente modulo di contatto.

Richiedere una consulenza personale