Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Come conservare correttamente il latte materno

Non è sempre possibile allattare il bambino direttamente al seno. Una buona alternativa è pompare in precedenza il latte materno, così all'ora della poppata il bambino può bere il latte ovunque – al ristorante, in tram o al parco. Tuttavia, affinché il latte resti commestibile è importante una corretta conservazione.

Il latte materno è prezioso, perché è il migliore nutrimento per un lattante. Affinché anche pompando il latte si conservino tutte le sostanze nutritive importanti e sia ridotto al minimo il rischio di contaminazione batterica del latte, questi consigli possono essere d'aiuto:

  • Il latte tirato deve essere conservato in contenitori puliti (sterili) in plastica dura, vetro o nei sacchetti «Pump & Save». Recipienti in acciaio, normali sacchetti per la congelazione o vasetti dello yoghurt non sono adatti per la conservazione del latte materno.
  • Meglio sarebbe pompare o spremere direttamente il latte nel recipiente dove lo si vuole conservare. In questo modo si evitano travasi che potrebbero mettere in contatto il latte con batteri e germi.
  • Se si congela il latte, i recipienti devono essere riempiti solo per tre quarti affinché ci sia abbastanza spazio per l'espansione che avviene congelando.
  • Congelate il latte in piccoli quantitativi, da 60 a 120 ml. Queste piccole porzioni si sgelano più rapidamente e inoltre, se il bambino non beve tutto, resta poco latte da eliminare, perché una volta disgelato, il latte rimasto non può più essere ricongelato e deve essere eliminato.
  • Ogni contenitore deve essere etichettato con la data del giorno in cui il latte è stato pompato.
  • Scongelate ogni volta il latte con la data più vecchia perché il latte materno non si conserva a lungo inalterabile.
  • Il latte materno appena prelevato dal seno non va mai aggiunto direttamente al latte congelato in quanto quest'ultimo potrebbe andare incontro ad un parziale scongelamento. Il latte fresco deve essere raffreddato prima di aggiungerlo al latte già raccolto.
  • Il latte materno è facilmente deteriorabile e dovrebbe essere conservato nella parte più fredda del frigorifero, nella parte centrale dove la temperatura è più costante.
  • Medela consiglia di rispettare le seguenti indicazioni sui tempi di conservazione:
    - congelatore: 6-12 mesi a -20/-18°C
    - frigorifero: 3-8 giorni a una temperatura di 4°C o inferiore
    - temperatura ambiente: 4-6 ore a una temperatura da 19 a 26 °C
  • - latte materno appena scongelato: si conserva in frigorifero per un massimo di 10 ore. Una volta scongelato, il latte materno non deve più essere ricongelato.

Avete altre domande?
I medici e il personale paramedico di sante24 sono a disposizione degli assicurati SWICA gratuitamente – 24 ore su 24 – per ogni domanda, con consigli competenti e con informazioni sull'allattamento e la maternità. Tel. +41 (0)44 404 86 86.

 

08.06.2015


indietro