Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Come si può evitare l’elettrosmog?

A tutt’oggi è una questione ancora controversa se l’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche di telefoni cellulari, forni a microonde o altri dispositivi elettrici abbia, a lungo termine, effetti nocivi sulla nostra salute. Tuttavia radiazioni e campi elettromagnetici possono influire sul nostro benessere. Chi vuole andare sul sicuro può provare a ridurre il più possibile l’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche.

Le radiazioni emesse dagli apparecchi elettrici sono conosciute anche con il termine generale di «elettrosmog». Questa espressione fa riferimento all’effetto negativo che i campi elettromagnetici possono avere sul nostro corpo. Ogni individuo reagisce in modo molto soggettivo all'elettrosmog, per esempio in luoghi più esposti alle radiazioni elettromagnetiche, come in prossimità di linee ferroviarie o di linee ad alta tensione, alcune persone accusano sintomi come mal di testa, irritabilità, disturbi del sonno o difficoltà di concentrazione.

Se e in che modo le onde elettromagnetiche abbiano un effetto negativo sulla nostra salute è un quesito che divide le opinioni nella comunità scientifica. In base alle indagini condotte finora in caso di esposizione a deboli radiazioni non sono presumibili danni alla salute a breve e medio termine. Quanto alle ripercussioni a lungo termine non vi sono invece ancora dati certi. Ecco alcuni pratici suggerimenti per chi, in generale, volesse proteggersi da questo tipo di inquinamento, dentro e fuori casa:

In soggiorno
Chi a casa possiede ancora un televisore con schermo a tubo catodico dovrebbe mantenere una distanza di almeno due, tre metri dall’apparecchio. Gli apparecchi più vecchi emettono addirittura raggi X, ma in quantità così minima da non essere pericolosi per la salute. I nuovi televisori a schermo piatto sono pressoché esenti da radiazioni. La cosa cambia invece nel caso del telefono fisso: il carico di radiazioni generate varia a seconda del modello. Prima di acquistare un apparecchio informatevi in proposito. Per la connessione internet del vostro computer sarebbe meglio utilizzare un impianto via cavo e non il collegamento senza fili WLAN, anch’esso fonte di radiazioni. Se spegnete il router quando andate a dormire l’apparecchio non emetterà alcuna radiazione.

In cucina
Assicuratevi che il meccanismo di chiusura del forno a microonde sia ermetico. Ciò è particolarmente importante se avete un vecchio apparecchio poiché se le guarnizioni dello sportello sono difettose si può verificare una fuga di radiazioni superiore ai limiti ammessi.
I moderni apparecchi in commercio dovrebbero normalmente disporre di una schermatura protettiva che impedisce quasi completamente la fuoriuscita di microonde. Se avete una cucina ad induzione dovete utilizzare sempre delle pentole che coprano interamente il piano cottura.

In camera da letto
Il computer e il televisore dovrebbero essere banditi, se possibile, dalla camera da letto perché in parte producono forti campi elettromagnetici che possono compromettere il sonno. Se però non potete farne a meno dovreste spegnere gli apparecchi completamente e non lasciarli in standby. Anche le radiosveglie emettono radiazioni e dovrebbero quindi essere posizionate lontano dalla testa. Lo stesso dicasi per il cellulare. In generale vale la regola seguente: evitare, nei limiti del possibile, di tenere in camera da letto gli apparecchi elettrici.

Fuori casa
I cellulari emettono, in particolare se c'è poca rete, una grande quantità di radiazioni. Per questo motivo è bene telefonare all’aperto e utilizzare gli auricolari di modo che l’apparecchio sia il più possibile lontano dalla testa. È sconsigliato utilizzarli in treno perché le linee di contatto ferroviarie creano a loro volta campi magnetici molto forti; inoltre in un mezzo in movimento, il cellulare è alla costante ricerca di una rete per cui varia anche la potenza e il carico delle radiazioni emesse. Infine se telefonate in auto utilizzate un dispositivo vivavoce con antenna esterna.


12.10.2016

indietro