Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

santé24 – il vostro servizio svizzero di telemedicina

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

In primavera è importante scegliere bene gli indumenti

Finalmente la primavera è iniziata anche meteorologicamente. Ma con l'arrivo della stagione più mite ci troviamo confrontati con un dilemma ben noto, ovvero la scelta dei vestiti da indossare. In questo consiglio per la salute vi riveliamo come premunire voi stessi e anche i bambini per affrontare al meglio gli sbalzi di temperatura.

Molti conoscono il problema. La mattina quando si esce di casa le temperature sono ancora decisamente gelide. È quindi essenziale mettere un giaccone caldo. Si evita così di prendersi un raffreddore recandosi al lavoro. Di pomeriggio invece il sole scalda già parecchio. E la giacca pesante diventa superflua. Cosa fare quindi?

Felpa o giacca a vento
Di pomeriggio stando all'aperto al sole con addosso il giaccone invernale si inizia subito a sudare. In combinazione con le correnti d'aria ancora freddine si rischia di ammalarsi. Per contro con addosso indumenti troppo leggeri ci si può prendere un'insidiosa malattia delle vie respiratorie, come la bronchite. Infatti a temperature ancora basse le mucose hanno un'irrorazione sanguigna meno intensa e diventano più soggette all'attacco dei batteri. Inoltre per chi svolge un lavoro d'ufficio si aggiunge anche la differenza tra l'aria primaverile umida e l'aria secca dei locali chiusi. E questo non fa che irritare ulteriormente le vie respiratorie. Il metodo più semplice nella scelta dei vestiti la mattina consiste nel prendere sì il giaccone invernale pesante, ma sempre anche una felpa leggera o una giacca a vento per il pomeriggio. Inoltre non bisognerebbe sedersi al sole con addosso solo una maglietta a maniche corte. Anche se i raggi del sole scaldano, il vento è ancora abbastanza freddo. Infine non è raccomandabile passare troppo presto a scarpe più leggere. Ciò vale soprattutto per chi di mattina e di sera deve attendere l'autobus alla fermata. Anche i piedi freddi possono difatti ridurre l'irrorazione sanguigna delle mucose.

Per vestire i bambini è utile il principio a cipolla

In primavera può rivelarsi arduo anche preparare i piccoli a una lunga giornata all'asilo nido. Come impedire che giocando all'improvviso inizino a sudare? Con temperature molto variabili, com'è spesso il caso in primavera, suggeriamo di vestire i bimbi seguendo il cosiddetto principio (o sistema) a cipolla. In altre parole occorre mettere diversi strati (ad es. canottiera di cotone, maglietta, maglione di lana, giacca invernale) uno sopra l'altro cosicché in caso di bisogno lo strato superiore può essere tolto e poi rimesso. Inoltre è importante scegliere indumenti che il bambino possa aprire facilmente da solo. L'ideale sono vestiti dotati di grandi zip sulle chiusure lampo oppure di chiusure velcro o di bottoni facili da aprire. Infine di mattina a bebè e bimbi piccoli è meglio mettere anche un berretto leggero. La loro testa si raffredda più rapidamente senza un'adeguata protezione.


 
Per ulteriori domande
sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero 044 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.

 

 

 

03.04.2019


indietro