News dal settore sanitario

Cosa fare in caso di raffreddore da fieno?

I primi raggi di sole e il clima mite invogliano a stare all’aria aperta. In questo periodo, tuttavia, chi soffre di raffreddore da fieno deve fare i conti con lacrimazione, prurito e naso che cola. Alle nostre latitudini il raffreddore da fieno è la malattia allergica più diffusa; in Svizzera ne soffrono il 22 per cento degli uomini e il 26 per cento delle donne (statistica UST del 2017). Alcuni consigli per alleviare i disturbi:

  • Lavare i capelli prima di andare a letto.
  • Cambiare spesso le lenzuola.
  • Non stendere il bucato all’aria aperta.
  • Pulire spesso le superfici in casa con un panno umido.
  • Cambiare l’aria per breve tempo, ma nel modo giusto. Dopo una lunga pioggia, invece, arieggiare bene perché l’aria è ripulita dai pollini.
  • Non usare ventilatori, perché fanno girare i pollini presenti sul pavimento e li spargono in tutto l’ambiente.
  • Rasare l’erba regolarmente.
  • Quando c’è vento, indossare gli occhiali per proteggere gli occhi dai pollini nell’aria.
  • Se si svolgono attività all’aperto, consultare la concentrazione dei pollini in Svizzera sul sito pollinieallergie.ch.
  • L’università di medicina di Vienna offre inoltre una panoramica dei dati sulle concentrazioni dei pollini in Europa: polleninfo.org.


    La desensibilizzazione può dare benefici

    La desensibilizzazione è un metodo che combatte le cause delle allergie e che può ridurre notevolmente i sintomi o, nel migliore dei casi, farli addirittura scomparire. Inoltre può anche impedire che le allergie sfocino in asma. In genere un trattamento di immunoterapia dura da tre a cinque anni. Per prima cosa l’allergologo effettua test cutanei ed ematici con cui verifica quali sostanze provocano una reazione allergica nel paziente. Dopodiché, sulla base di questo profilo, determina una soluzione terapeutica specifica contenente gli allergeni.

    Maggiori informazioni al riguardo sono disponibili nel consiglio per la salute.

Mad Pride 2022 a Berna

Il «Mad Pride» vuole sensibilizzare il pubblico sulle malattie mentali e abbattere i pregiudizi. Dopo due anni di stop a causa della pandemia, riprenderà il 18 giugno 2022 con un corteo colorato che sfilerà nel centro storico di Berna e proseguirà con una festa sulla Piazza federale. Iscrizione: madpride.ch

SwissPedDose armonizza i dosaggi dei medicamenti pediatrici

Data la scarsità di studi clinici in materia, i pediatri faticano a stabilire un dosaggio sicuro ed efficace dei medicamenti destinati ai bambini. Otto cliniche svizzere hanno quindi confrontato i dosaggi dei medicamenti pediatrici per armonizzarli in una banca dati nazionale con l’aiuto dell’associazione SwissPedDose.

Consulenze sulle dipendenze SafeZone.ch

I problemi di dipendenza possono peggiorare molto la qualità della vita. La piattaforma SafeZone.ch, sviluppata dall’UFSP e da Infodrog in collaborazione con diversi cantoni e servizi specializzati nelle dipendenze, offre consulenze online per rispondere a domande in tema di dipendenza. Le consulenze sono gratuite e anonime.

Prorogata la consegna di eroina sotto controllo medico

I pazienti che beneficiano della consegna di eroina sotto controllo medico riceveranno ancora, previo rispetto di severi requisiti, fino a sette dosi giornaliere di diacetilmorfina. Data l’esperienza positiva acquisita durante la pandemia, il Consiglio federale ha deciso di prorogare tale pratica fino al 31 marzo 2023, il tempo necessario per rivedere totalmente l’ordinanza sulla dipendenza da stupefacenti (ODStup).

App Notfall-Finder

In caso di emergenza, il «Notfall-Finder» del gruppo ospedaliero Insel aiuta a trovare il pronto soccorso più vicino con grande facilità in tutta la Svizzera. Inoltre permette di visualizzare con un tocco il percorso per raggiungere l’ospedale selezionato o di contattare telefonicamente la struttura.

L’app (in tedesco) è gratuita e può essere scaricata dall’Apple App Store o dal Google Play Store. Per maggiori dettagli: notfall-finder.ch

Pubblicazioni gratuite della Lega svizzera contro il reumatismo

Sul sito della Lega svizzera contro il reumatismo sono disponibili pubblicazioni di facile comprensione anche per chi non ha conoscenze mediche. I testi, che affrontano i temi più vari, sono controllati da esperti e aggiornati regolarmente. Tutte le pubblicazioni si possono ordinare gratuitamente dallo shop della Lega svizzera contro il reumatismo, scaricare come PDF o leggere direttamente sul sito.

Per maggiori informazioni qui.