News dal settore sanitario

Più forti nella stagione fredda

Con l’autunno le temperature si abbassano e tornano i raffreddori e l’influenza. In questo periodo, quindi, è molto importante rafforzare le difese immunitarie. Ecco alcuni consigli utili:

  • Passeggiare all’aria aperta stimola il sistema cardiovascolare.
  • Alimenti ricchi di vitamine e fibre rafforzano il sistema immunitario.
  • Una regolare attività fisica migliora la circolazione sanguigna.

Nel consiglio per la salute online trovate ulteriori consigli per rafforzare le difese immunitarie.

Insieme si sta meglio

Si parla di «auto-aiuto» quando persone che vivono una situazione analoga si uniscono per aiutarsi tra di loro. L’auto-aiuto può assumere diverse forme: dai gruppi di auto-aiuto ai contatti tra singole persone, fino alle offerte online. Un valido aiuto per trovare il gruppo più indicato per ogni esigenza sono l’associazione mantello Auto-aiuto Svizzera e i centri regionali di contatto: autoaiutosvizzera.ch.

Giornata nazionale della vaccinazione contro l’influenza

Con l’arrivo del freddo aumentano i casi di influenza. La migliore misura preventiva è la vaccinazione, quindi anche quest’anno si terrà la Giornata nazionale della vaccinazione contro l’influenza. Venerdì 25 novembre 2022 chi lo desidera potrà vaccinarsi spontaneamente in uno studio medico o in una farmacia aderente. Per maggiori informazioni: vaccinarsicontrolinfluenza.ch.

Linea gratuita contro la solitudine

L’associazione «Mein Ohr für Dich» mette a disposizione il numero di telefono gratuito 0800 500 400, che consente di parlare delle proprie vicende e preoccupazioni quotidiane con volontari appositamente formati. Il servizio è rivolto a tutti, giovani e anziani, e offre la possibilità di trovare ascolto e di partecipare alla vita sociale. Le operatrici e gli operatori sono presenti tutti i giorni, dalle 14 alle 20.

Accesso più facile alla canapa a fini medici

In futuro, per le e i pazienti sarà più facile accedere ai medicamenti a base di canapa. Il Consiglio federale ha infatti deciso di abrogare il divieto imposto dalla Legge sugli stupefacenti (LStup). D’ora in avanti, per prescrivere un preparato a base di canapa i medici non dovranno più richiedere l’autorizzazione all’Ufficio federale della sanità pubblica. La modifica è in vigore dal 1° agosto 2022.

Rafforzamento della ricerca biomedica

Il Consiglio federale mira a rafforzare la Svizzera come polo di ricerca, garantendo alla popolazione un accesso finanziariamente sostenibile ai nuovi prodotti della biomedicina. A tal fine, per il periodo 2022-2026 ha varato un piano direttore le cui priorità sono la ricerca clinica, lo sviluppo di terapie innovative e la digitalizzazione. Il piano definisce inoltre la strategia della Confederazione in materia di vaccini nonché nuove disposizioni nel settore dei medicamenti e dei dispositivi medici.

Cessione di vaccini anti-Covid-19 ad altri Paesi

Il Consiglio federale ha deciso di cedere 15 milioni di dosi di vaccini anti-Covid-19 entro fine anno, se non potranno essere utilizzate in Svizzera. A tal fine ha prorogato per tutto il secondo semestre 2022 il mandato del primo semestre. Secondo la Berna federale, tuttavia, l’interesse da parte dei Paesi acquirenti è piuttosto scarso.