Il programma di gestione del diabete di Medbase si rivela efficace

Uno studio dimostra l’efficacia di trattamenti strutturati del diabete

SWICA e Medbase si adoperano a favore di un sistema di cure mediche integrate e collaborano a vari programmi volti a ottimizzare l’assistenza a pazienti con malattie croniche. L’istituto di economia sanitaria (Winterthurer Institut für Gesundheitsökonomie, WIG) della ZHAW ha analizzato il programma di assistenza per diabetici nell’ambito di una valutazione accompagnatoria: i risultati dimostrano che il programma permette di migliorare la qualità del trattamento e di contenere l’aumento dei costi.
La cura di malattie croniche rappresenta un’importante sfida per l’attuale sistema sanitario. Da un lato, nei trattamenti che coinvolgono più specialisti la presenza di doppioni o la mancanza di coordinamento possono portare a una sovramedicalizzazione o alla scelta di un trattamento inadeguato. Dall’altro lato, se i fornitori di prestazioni non hanno abbastanza tempo, se altri specialisti o le stesse persone interessate non vengono debitamente coinvolti nella procedura di trattamento o se manca il necessario supporto nel quotidiano, vi è un rischio maggiore che ne risenta la qualità dell’assistenza. Al fine di soddisfare le elevate aspettative di un’assistenza sanitaria di prima qualità, SWICA e Medbase collaborano a vari programmi di disease management (DMP) per malati cronici. Tra questi figura anche un programma strutturato e basato su prove di efficacia per l’assistenza a persone affette da diabete di tipo 2, sviluppato da Medbase e lanciato nel 2017. L’istituto di economia sanitaria della ZHAW ha analizzato in una valutazione accompagnatoria (disponibile in lingua tedesca) se il programma in questione aiuta a migliorare la qualità del trattamento e a ridurre i costi.

Miglioramento del trattamento e riduzione dei costi

I risultati parlano da soli: «La qualità del trattamento è migliorata e i partecipanti hanno potuto usufruire delle prestazioni necessarie di un trattamento del diabete conforme alle disposizioni con maggiore frequenza del gruppo di controllo. Per quanto riguarda i costi, sono stati registrati risparmi fino al 10 per cento (900 franchi) per persona e all’anno, grazie al fatto che sono state fornite meno prestazioni ambulatoriali e stazionarie. Anche il tasso di ospedalizzazioni è risultato inferiore rispetto a quello del gruppo di controllo», spiega Christian Frei, responsabile Cure integrate presso SWICA, che aggiunge però: «Non tutti i risultati sono rilevanti dal punto di vista statistico. Fin quando non disporremo di informazioni a lungo termine, tali risultati vanno interpretati con prudenza.» Anche secondo Adrian Rohrbasser, medico presso Medbase, nel tempo potremmo addirittura assistere a un’ulteriore riduzione dei costi: «Le conseguenze di un trattamento inadeguato o errato del diabete possono ripercuotersi negativamente sia sulla qualità della vita del paziente, sia sui costi sanitari. Ci augu-riamo di riuscire, grazie al trattamento tempestivo e adeguato fin dall’inizio, come previsto dal programma di assistenza, a ritardare, o nei migliori dei casi persino a evitare completamente, eventuali effetti tardivi.» Per poter avvalorare la sua tesi bisogna tuttavia eseguire un’analisi eseguita sul lungo periodo.

Una misurazione unica nel suo genere

Nella valutazione accompagnatoria svolta dal WIG tra il 2017 e il 2019 sono stati messi a confronto 530 diabetici che hanno partecipato al programma di assistenza di Medbase e un gruppo di controllo di 5050 pazienti affetti da diabete (mediante analisi difference in difference). In questo confronto sono stati valutati, nel pieno rispetto delle disposizioni di protezione dei dati, i dati anonimizzati dei conteggi di SWICA e i dati dei centri medici Medbase partecipanti. Secondo il Dr. Marc Höglinger, specialista nella ricerca di offerte di cure presso l’istituto di economia sanitaria della ZHAW: «la valutazione accompagnatoria rappresenta un’opportunità unica in tutta la Svizzera per misurare l’effetto che un programma di assistenza basato su disposizioni precise ha su persone affette da malattie croniche. Da questa analisi emergono chiaramente le ripercussioni sulla qualità del trattamento e sui costi. Sono lieto che l’analisi verrà portata avanti per poter analizzare la sostenibilità del programma di assi-stenza.»

Una collaborazione promettente

In questo programma promettono bene non sono solo i risultati bensì anche la cooperazione interdisciplinare tra assicurazioni malattia, fornitori di prestazioni e organi scientifici. Secondo Christian Frei di SWICA, la stretta collaborazione è un fattore determinante per il successo e l’integrazione duratura dei programmi di disease management nell’assistenza di base. «La probabilità che il nostro programma venga diffuso è notevolmente maggiore se i fornitori di prestazioni si fanno portavoce dei risultati scientifici del WIG che se un’assicurazione malattia volesse convincere i medici dell’efficacia del concetto del disease management.»

Come funziona il programma di assistenza integrata nel caso del diabete?

Il programma di assistenza per diabetici di Medbase prevede un piano di trattamento individuale conforme a direttive mediche basate su prove di efficacia riconosciute. Esso comprende la definizione di obiettivi terapeutici tra i pazienti e gli specialisti che li assistono. In base a tali obiettivi vengono poi adottate misure appropriate tra cui ad es. l’adeguamento della terapia farmacologica, appuntamenti per la formazione, controlli a cadenza regolare oppure sedute di fisioterapia. Il trattamento viene documentato, analizzato periodicamente e adeguato se necessario. Grazie al coinvolgimento di un team interprofessionale, i pazienti beneficiano di consulenze esaustive e di un’assistenza più attenta rispetto ai semplici consulti medici.
L'Organizzazione sanitaria SWICA, con circa 1,5 milioni di assicurati e circa 27'000 clienti aziendali è una delle maggiori assicurazioni malattia e infortunio della Svizzera con un volume di premi di 5,0 miliardi di franchi. L'offerta è diretta a clienti privati e aziende e presenta una copertura assicurativa completa per costi di cura e perdita di salario in caso di malattia e infortunio. SWICA è un partner della salute che punta, con una qualità di servizi superiore alla media, su un'offerta di prestazioni di elevata qualità. SWICA ha la sua sede centrale a Winterthur ed è attiva in tutta la Svizzera.
Il gruppo Medbase gestisce più di 150 filiali mediche, farmaceutiche e dentistiche in Svizze-ra. Negli ultimi anni ha sensibilmente consolidato la sua posizione di principale fornitore di servizi nell’ambito della medicina ambulatoriale integrata. Circa 3000 collaboratori assisto-no integralmente le pazienti e i pazienti dalla prevenzione alla medicina d’urgenza fino alla riabilitazione. Oltre 400 medici di famiglia e specialiste/specialisti, 360 terapiste/terapisti, 170 farmaciste/farmacisti e circa 340 dentiste/dentisti e specialiste/specialisti in ortodonzia, impianti e igiene dentale collaborano in modo coordinato e interprofessionale. Per le impre-se, Medbase Corporate Health offre consulenze specialistiche e progetti globali nell’ambito della gestione della salute in azienda. Medbase si prende inoltre cura delle nuove leve nel settore sanitario e forma circa 330 giovani donne e uomini.

Seguiteci anche sui nostri Social Media.

Facebook    Instagram     Xing     LinkedIn     Youtube     Twitter

Ritratto fotografico di Silvia Schnidrig, Responsabile comunicazione aziendale e addetta stampa
Silvia Schnidrig
Responsabile Comunicazione aziendale Addetta stampa
Telefono +41 52 244 28 38 
Modulo di contatto