Fatti sul cancro al seno

In Svizzera, ogni anno, circa 6000 donne e 50 uomini si ammalano di cancro al seno. Il cancro del seno è la forma più frequente di cancro nelle donne. Abbiamo raccolto alcune informazioni sul tema.
Quasi un terzo di tutti i tumori femminili viene diagnosticato al seno. La forma più frequente di cancro al seno parte dai dotti lattiferi e in gergo tecnico è detta carcinoma duttale. Se la patologia nasce nei lobuli ghiandolari, si parla di un carcinoma lobulare.

Sintomi

  • Indurimenti o noduli percettibili nella zona del seno
  • Cambiamenti delle condizioni della pelle attorno al seno, come cavità o rigonfiamenti
  • Infiammazioni, arrossamenti che si manifestano improvvisamente al seno, pelle a buccia d'arancia
  • Differenza di dimensioni dei seni mai esistita prima
  • Rigonfiamento dei noduli linfatici nella zona dell’ascella, della clavicola o dello sterno.
  • Perdita di peso inspiegabile

Questi sintomi possono essere, ma non necessariamente, indice di cancro al seno. Tuttavia necessitano sempre di un accertamento da parte del medico. Tanto più se qualcuno ha un rischio più elevato di cancro al seno.

Anche le giovani donne ne sono colpite

Sebbene il rischio di cancro al seno aumenti soprattutto dopo il cinquantesimo anno d’età, la patologia riguarda anche donne più giovani: al momento della diagnosi circa un quinto di tutte le pazienti ha meno di cinquant’anni. Persino gli uomini possono essere colpiti dal cancro al seno; tuttavia la malattia viene diagnosticata solo di rado e riguarda generalmente uomini ultrasessantenni.

Oltre all’età, secondo la Lega svizzera contro il cancro ci sono anche altri fattori che possono accrescere il rischio di cancro al seno. Tra questi troviamo:

  • Diagnosi presso altri famigliari di primo grado (madre, sorella, figlia).
  • Predisposizione genetica in seguito a mutazioni genetiche, ossia cosiddette mutazioni BRCA (gene del cancro al seno).
  • Influenza ormonale: se la prima mestruazione si manifesta prima del dodicesimo compleanno o l’ultima dopo il 55° anno di vita, la nascita del primo figlio ha luogo dopo il 30° anno di vita oppure in caso di terapie ormonali combinate di durata pluriennale contro i sintomi della menopausa.
  • Radioterapie per altre forme di cancro.
  • Sovrappeso, consumo di alcol e fumo.

Prevenzione e terapia

Quanto più precocemente è rilevato il cancro, tanto più semplice sarà la terapia e tanto maggiori le probabilità di sopravvivenza della persona interessata. Per riconoscere se una donna ha il cancro al seno, di regola si effettua una mammografia (radiografia del seno) o una ecografia al seno (sonografia) e/o una biopsia (prelievo di un campione di tessuto). Le tre forme di terapia più frequentemente adottate sono la chemioterapia, la radioterapia nonché gli interventi chirurgici (oggi si tratta per lo più di riduzioni e meno di amputazioni complete del seno).

Solidarietà per i pazienti colpiti

Il 2 settembre 2018, allo stadio Letzigrund di Zurigo, si svolgerà l'undicesima edizione della Pink Ribbon Charity Walk. Alla marcia sono attesi circa 5000 partecipanti. L’evento pone in primo piano la solidarietà nei confronti dei pazienti colpiti dal cancro al seno. Maggiori informazioni sulla marcia della solidarietà Charity Walk: www.pink-ribbon.ch.

04.07.2018

Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.