Comportamento da adottare nei trasporti pubblici

Dallo scorso 11 maggio 2020 abbiamo riconquistato un pizzico di normalità nella nostra vita quotidiana. I negozi sono di nuovo aperti e i trasporti pubblici circolano con maggiore frequenza. Nel nuovo consiglio per la salute vi spieghiamo a cosa dovreste prestare attenzione quando usate i trasporti pubblici.
L'ultimo passo dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ci ha ridato una buona fetta della nostra qualità di vita. Dall'11 maggio 2020 non solo è di nuovo permessa la vendita nei negozi di vestiti, giocattoli e apparecchi elettronici, ma anche i trasporti pubblici delle Ferrovie Federali Svizzere (FFS) hanno ripreso il loro servizio regolare. L'orario delle corse è tornato ad essere più fitto. Molti lavoratori hanno quindi ripreso a usare maggiormente l'offerta dei mezzi pubblici.

Piano di protezione per i trasporti pubblici

Per proteggere i pendolari e il personale da un contagio con il COVID-19, le FFS e AutoPostale, in accordo con l'UFSP e l'Ufficio federale dei trasporti (UFT), hanno sviluppato un piano di protezione per i trasporti pubblici.

Il piano di protezione prevede il mantenimento di una distanza minima di due metri anche nei trasporti pubblici. Se la distanza non può essere rispettata, si raccomanda vivamente l'uso di una mascherina igienica. L'UFSP spiega sul suo sito Internet come usare correttamente la mascherina. Inoltre i pendolari dovrebbero evitare, nel limite del possibile, le ore di punta. I biglietti e gli abbonamenti possono essere acquistati online (tramite il sito Internet o l'app) oppure al distributore automatico. In questo modo è possibile evitare assembramenti di persone, ad esempio nelle aree degli sportelli. Se è inevitabile recarsi in biglietteria, si consiglia di pagare senza contanti e di mantenere le regole di distanza.

öffentliche Verkehrsmittel

Responsabilità individuale e solidarietà

Anche mentre si aspetta in stazione o alle fermate del bus e del tram è importante osservare alcune «regole». Nelle aree di attesa occorre distribuirsi in modo tale da mantenere la distanza di due metri. All'arrivo del mezzo di trasporto si può, ad esempio, creare un corridoio, così da lasciare abbastanza spazio alle persone che scendono. Le FFS inoltre fanno appello alla responsabilità individuale e alla solidarietà di ciascuno di noi. Rispettando le regole ognuno di noi può dare un grande contributo per frenare la diffusione del coronavirus.

Ulteriori informazioni

Trovate informazioni sul tema del coronavirus anche sul sito Internet di SWICA swica.ch/corona. Per quanto riguarda il piano di protezione FFS, AutoPostale, UFSP e UFT, trovate le informazioni sul sito Internet delle FFS o sul sito dell'UFSP.


27.05.2020
Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.