Una piccola erboristeria: le spezie natalizie

Nel periodo natalizio si respira nell'aria il profumo di spezie come la cannella, l'anice o i chiodi di garofano. Queste spezie non solo rientrano in diverse gustose specialità culinarie, ma rinforzano anche il sistema immunitario, calmano lo stomaco e l'intestino e aiutano a prevenire malattie.

Cannella

La cannella è una delle spezie più antiche al mondo. Conosciuta fin dall'antichità, è stata scoperta già nel 3000 a. C. in Cina. Originaria dello Sri Lanka è giunta in Europa attraverso le vie delle spezie. La cannella è usata in molteplici situazioni: nei cibi dolci o salati, quale olio essenziale così come in medicina. Sono pure elogiate le sue proprietà a favore della salute: infatti la cannella avrebbe tra l'altro la proprietà di far abbassare i livelli dello zucchero nel sangue, di aumentare il benessere fisico, di ridurre lo stress e ha un effetto antibatterico, disinfettante e ancora stimola la circolazione del sangue. Questa spezia ridotta in polvere viene utilizzata principalmente per il vin brulé e i biscotti. Nella cucina indiana e vietnamita la cannella raffina diversi piatti di carne.

 

Anice

Quale liquore o distillato, tisana o per aromatizzare, il gusto dolciastro e piccante di anice è inconfondibile. L'anice mitiga la tosse, contribuisce ad una buona digestione, aiuta in caso di bruciore di stomaco e combatte l'alitosi.

 

Polvere di chiodi di garofano

In America latina masticare chiodi di garofano contro il mal di denti è un vecchio rimedio sperimentato. Quale olio per il corpo è eccezionale contro i crampi muscolari, perché scalda il corpo e stimola la vascolarizzazione. Inoltre la pianta medicinale dell'anno 2010 dovrebbe combattere lo stress, il nervosismo e le tensioni.

 

Vaniglia

«La regina delle spezie» originaria dal Messico, oggi viene coltivata in molte parti del mondo. La vaniglia è uno stimolante, ha un effetto antidepressivo, combatte l'insonnia e porta il corpo e la mente all'unisono armonicamente.

 

Noce moscata

Non si possono immaginare i dolci natalizi senza il sapore acre un po' amaro della noce moscata. Questa spezia è utilizzata anche contro numerosi disturbi: aiuta per combattere il mal di viaggio o contro l'insonnia, ma anche per stimolare il sistema digestivo e per rafforzare il cuore.

 

Generosi contributi per la consulenza nutrizionale

SWICA vi sostiene per un'analisi nutrizionale e per una consultazione presso consulenti nutrizionali e dietisti riconosciuti, come pure per la partecipazione a corsi per un'alimentazione sana e consapevole. Saremmo lieti di consigliarvi senza impegno con la nostra hotline gratuita 0800 80 90 80.



03.12.2014
Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.