Neurodermite: la lotta contro il prurito

Prude così forte che non si può trattenersi dal grattarsi. Molti conoscono questa sensazione per una puntura di zanzara o dopo il contatto con le ortiche. I pazienti affetti da neurodermite possono lottare per tutta la vita contro questo stimolo. Le prospettive di guarigione sono maggiori soprattutto in giovane età.
La neurodermite (dermatite atopica o eczema atopico) è una malattia cronica della pelle con decorso alternante. Secondo il Centro Allergie Svizzera (aha!) si manifesta tipicamente già nei lattanti e concerne circa il venti per cento dei bambini in Svizzera. Sovente la malattia migliora prima dell'età scolastica o sparisce completamente. In età adulta ne sono colpiti solo dal quattro al cinque per cento della popolazione.

La neurodermite non è contagiosa e spesso si tratta di predisposizione genetica. La causa esatta della malattia non è ancora conosciuta. I fattori scatenanti variano da persona a persona – di conseguenza anche le possibilità di trattamento sono diverse.

Sintomi

Non esistono esami di laboratorio in grado di accertare una neurodermite. La malattia viene diagnosticata sulla base dei sintomi. Questi spaziano dalla pelle secca e sensibile ad un forte prurito con infiammazione della pelle.

Suggerimenti per una quotidianità con la neurodermite

Benché il trattamento della malattia debba essere discusso individualmente con il medico, ci sono alcuni suggerimenti generali che possono procurare sollievo:

  • Il sudore stimola il prurito. Non coprirsi troppo di notte e, di giorno, indossare abiti adeguati alle temperature.
  • Anche lo stress psichico può influire sulla malattia. Provate con le tecniche di rilassamento: per saperne di più potete leggere sulla nostra rivistra per i clienti attualità.
  • Prestate attenzione, nella scelta degli abiti, al tessuto e al tipo di confezione. Sono raccomandabili le fibre naturali come il cotone, la seta o il lino. Poiché ogni pelle reagisce in modo diverso ai tessuti, si deve valutare caso per caso quale materiale è adatto per la propria pelle.
  • Portate la biancheria intima con le cuciture all'esterno.
  • Non utilizzate ammorbidente per l'abbigliamento funzionale. L'ammorbidente pregiudica la traspirabilità degli abiti.
  • Adeguate la cura della pelle alle stagioni. In inverno si devono preferire creme più grasse e in estate prodotti con un alto grado di idratazione.

14.03.2018

Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.