Riconoscere un ictus

L’ictus cerebrale si manifesta il più delle volte all’improvviso, e chi ne è colpito rischia la vita. Per garantire un trattamento efficace e una guarigione ottimale, bisogna intervenire in fretta. Come si riconosce un ictus e come ci si deve comportare in una simile evenienza?

Ogni anno, in Svizzera, circa 16 000 persone sono colpite da un ictus. Una su quattro, dopo l’episodio, non è più in grado di condurre una vita autosufficiente. L’ictus è dovuto, tra le altre cose, a un restringimento della carotide o di un’arteria cerebrale, a un’ostruzione dei vasi o a un’emorragia cerebrale. L’ipertensione e alcuni particolari disturbi del ritmo cardiaco (fibrillazione atriale) predispongono all’ictus; altri fattori di rischio sono alcol, fumo e diabete, poiché favoriscono l’arteriosclerosi.

È assolutamente fondamentale interpretare i sintomi in modo corretto, poiché nel caso dell’ictus ogni secondo è determinante. Un intervento tempestivo può salvare la vita ed evitare disabilità a lungo termine.

 

Come si riconosce un ictus?

Sintomi frequenti di un ictus cerebrale sono disturbi visivi, disturbi del linguaggio e difficoltà di comprensione del linguaggio, paralisi e ridotta sensibilità, cefalea e vertigini.

Con questo piccolo test, anche chi non possiede conoscenze mediche può riconoscere i sintomi dell’ictus. Se si sospetta che una persona ne sia stata colpita, chiedetele di:

  • orridere

  • alzare le braccia
  • formulare una frase semplice (ad es. il tempo è bello)

Se la persona ha difficoltà a fare una o più di queste cose, bisogna chiamare immediatamente l’ambulanza. Fino all’arrivo dell’ambulanza, è bene che la persona rimanga distesa in una posizione comoda con il busto rialzato. Si sconsiglia di darle da mangiare o da bere, poiché spesso l’ictus causa anche problemi di deglutizione. In una circostanza del genere, è essenziale mantenere la calma.


02.12.2015

Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.