Liberare il corpo dalle sostanze nocive

In caso di dolori alla schiena e alla nuca o anche in presenza di malattie croniche, un antico rimedio arriva dalla medicina naturale: la coppettazione. Leggendo questo consiglio per la salute scoprirete le tante altre virtù di questo antico metodo.

Nella medicina cinese tradizionale la coppettazione era impiegata per influenzare il sistema energetico del corpo. Con stimolazioni mirate alla schiena è possibile sciogliere i blocchi. La terapia ha un’azione antiinfiammatoria e antidolorifica. Oltre che per le tensioni può essere impiegata anche per altri disturbi e malesseri come il mal di testa, le ernie discali, le infezioni, l’asma o la cattiva digestione. L’intensa attività di aspirazione aiuta il corpo a liberarsi dalle tossine e dalle sostanze nocive.

 

Ecco come funziona

Si applica sulla pelle una coppetta e la si fa aderire creando una pressione negativa al suo interno. Nei metodi tradizionali si fanno anche bruciare nelle coppette dei batuffoli d’ovatta prima di applicarle sul corpo. Quando l’aria nella coppetta si raffredda si crea una pressione negativa che la fa aderire alla pelle. Esistono diversi metodi di coppettazione e la scelta di quale impiegare dipende dal tipo di disturbo:

 

Coppettazione asciutta

La coppettazione asciutta è il metodo normale. Spesso provoca nel paziente arrossamenti circolari, ematomi e piccole emorragie cutanee. È impiegata di frequente per i disturbi cronici o anche per prevenirli.

 

Coppettazione a vuoto

La coppettazione a vuoto è la versione più delicata, impiegata principalmente per i bambini e le persone anziane. Le coppette sono tenute sul corpo per poco tempo. Questo tipo di coppettazione è particolarmente indicato per trattare le tensioni e i raffreddamenti.

 

Massaggio con coppettazione

La pelle viene prima cosparsa con un olio e poi massaggiata facendovi scorrere sopra una coppetta. Questo tipo di metodo stimola la circolazione e il metabolismo, allevia le tensioni muscolari e rafforza il sistema immunitario.

 

Coppettazione bagnata

Con questo tipo di coppettazione, chiamata anche «coppettazione sanguinosa», si produce una fuoriuscita di sangue. Prima di applicare la coppetta, la pelle viene punta delicatamente con un ago o un bisturi. È un metodo indicato per i dolori acuti, la pressione alta, l’acne, disturbi del sistema nervoso, malattie respiratorie come le bronchiti o dolori alla schiena e alla nuca.

La coppettazione non è indicata per le donne incinte, le persone anziane e deboli o le persone con malattie delle pelle. Le coppette non devono essere applicate su cicatrici, nei o lesioni.

 

Un contributo alla vostra salute

SWICA è per la combinazione tra medicina classica e medicina complementare. È bene ciò che serve alla salute. Per questa ragione SWICA partecipa con un contributo dall’assicurazione complementare COMPLETA TOP fino a 80 franchi all’ora per i terapeuti da essa riconosciuti. A complemento della COMPLETA TOP, con l’assicurazione complementare OPTIMA vengono addirittura rimborsati tutti i costi (detratta la partecipazione ai costi). Qui trovate l’elenco dei terapeuti.

05.04.2017
Per ulteriori domande sulla salute gli assicurati SWICA possono avvalersi della consulenza gratuita di telemedicina di santé24 telefonando al numero +41 44 404 86 86. Grazie all’autorizzazione all’esercizio i medici di santé24 possono fornire anche altre prestazioni mediche agli assicurati con quadri clinici adatti alla telemedicina. L’app medica BENECURA permette agli assicurati SWICA di eseguire un SymptomCheck digitale e ricevere raccomandazioni su come procedere. In caso di contatto con santé24, il cliente decide di volta in volta se fornire a santé24 l’accesso alle informazioni sul suo stato di salute fornite nel SymptomCheck.