Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Cos'è la sinovite transitoria dell'anca?

La sinovite transitoria è una malattia che causa temporaneamente dolore all'anca. La si riscontra soprattutto nei bambini. Nel presente Consiglio per la salute vi illustriamo tutto quello che occorre sapere su questa patologia.

Vostro figlio comincia all'improvviso a zoppicare e non riuscite a capirne il motivo? Inoltre, persino quando è intento a giocare non riesce a dimenticare il dolore? In tal caso non bisogna sottovalutare la situazione. Infatti, mentre giocano, i bambini sono talmente immersi nel divertimento da dimenticare tutto quello che li circonda, compresi i dolori fittizi.

Sintomi
La sinovite transitoria dell'anca (coxitis fugax, ovvero versamento di liquido all'interno dell'articolazione dell'anca) si verifica di regola in bambini di età compresa tra quattro e dieci anni. Alcuni bambini presentano anche una temperatura corporea un po' più elevata del normale, ma non ancora febbre. Fino ad oggi le cause di questa malattia sono ancora ignote. Di solito prima di sviluppare la sinovite transitoria dell'anca, i bambini erano stati raffreddati. Meno di frequente in precedenza avevano avuto un'infezione virale allo stomaco o all'intestino.

I bambini colpiti accusano dolori all'anca o all'inguine, che possono irradiarsi fino al ginocchio. Di regola i dolori si presentano solo su un lato. Importante: occorre escludere come causa una caduta. Infatti nel caso della sinovite transitoria dell'anca i dolori non sono causati da un influsso esterno. Per contro, i dolori sono provocati da un accumulo di liquido nella zona dell'anca.

Trattamento
È necessario non sovraccaricare le anche; per i bambini ciò si traduce in un divieto di praticare sport. Eventualmente si può far camminare il bambino con un bastone, che serve a scaricare un po' il peso del corpo. I bambini molto piccoli devono invece restare a riposo a letto.

Normalmente su prescrizione medica occorre somministrare al bambino antidolorifici o antinfiammatori. Questi medicinali aiutano a ridurre l'infiammazione locale e il versamento di liquido. Passata una settimana dovrebbe subentrare un netto miglioramento. Se invece non si vede alcun miglioramento e se il bambino presenta anche più di 38,5 gradi Celsius di febbre, bisogna portarlo dal pediatra.

Quali assicurati SWICA se avete domande sulla vostra salute potete rivolgervi ai medici e al personale medico di sante24, che sono a vostra disposizione per una consulenza telefonica competente e gratuita 24 ore su 24. Su richiesta, sante24 provvederà a fissare una visita medica. Tel. +41 (0)44 404 86 86

22.08.2018

indietro