Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Le posizioni per allattare correttamente

Allattare è veramente la cosa più naturale del mondo. Tuttavia per trovare la giusta posizione occorre molta pratica e le neo-mamme devono dapprima imparare come tenere il loro bambino in una posizione comoda e come sostenerlo mentre beve. Ciò richiede molta coordinazione e molta pazienza. Vi presentiamo le posizioni più note per l'allattamento.

Una corretta posizione per l'allattamento è determinante affinché il bambino possa succhiare bene e i capezzoli della madre siano risparmiati. Prendetevi dunque il tempo sufficiente, soprattutto all'inizio, per provare differenti posizioni e trovare la più adatta per voi.

La posizione a culla
Nella posizione a culla il bambino è tenuto in grembo, la sua testolina è posata nell'incavo del gomito. L'ideale è sedersi su una sedia con i braccioli o sul divano con molti cuscini, in modo da poter sostenere gli avambracci. Prestate attenzione di non sporgervi in avanti per allattare bensì di tirare il bambino contro il vostro petto, per evitare i mal di schiena.
Indicata per: questa posizione è particolarmente indicata per le mamme che hanno partorito in modo naturale. Per chi ha avuto un parto cesareo, nella posizione a culla, il bambino potrebbe premere troppo sull'addome e causare dei dolori.

La posizione dell'abbraccio trasversale
In questa posizione la testa del bambino, anziché essere sostenuta nell'incavo del gomito, come nella posizione a culla, è sostenuta con la mano e il braccio sostiene il corpo del bambino lungo la schiena. Se allattate dal seno destro, sostenete il bambino con la mano sinistra e il braccio sinistro. Quando allattate dal seno sinistro, sostenete il bambino con il braccio destro.
Indicata per: la posizione trasversale è soprattutto apprezzata dalle madri che hanno difficoltà ad attaccare il bambino al seno, perché con questa posizione possono avvicinare meglio il bambino al petto.

La posizione a rugby
Come il nome lo lascia supporre, il bambino viene tenuto sottobraccio. Sostenete il bambino con il braccio corrispondente al seno della poppata. Sostenete la testa con la mano, mentre la sua schiena è appoggiata all'avambraccio.
Indicata per: questa posizione facilita nell'allattamento le madri con un grosso seno, le madri di gemelli o le donne che hanno partorito con un parto cesareo.

La posizione sdraiata di lato
In questo caso sia la mamma che il bambino sono sdraiati su un lato. Potete reggere la schiena del bambino con il vostro braccio per evitare che rotoli via.
Indicata per: questa è una posizione comoda soprattutto dopo un cesareo o un parto difficile.

SWICA sostiene la campagna per l'allattamento 2015.

 

18.05.2015


indietro