Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Consigli per sane grigliate

Tempo d’estate, tempo di barbecue! Carne che sfrigola, insalata di patate fresca, squisite bevande, sole e caldo mettono gioia e allegria. Per essere sicuri che questa festa del gusto non faccia bene solo al palato, ma anche alla salute, è consigliabile adottare qualche accorgimento.

In giardino o sul balcone, le grigliate estive promettono sempre grande divertimento. E anche la salute può trarne vantaggio, poiché la cottura al barbecue richiede meno grassi rispetto ad esempio alle preparazioni in padella. Inoltre, la grigliata non deve essere per forza a base di carne; anche frutta e verdura cucinate in questo modo acquistano un sapore tutto particolare.

La cottura alla griglia nasconde tuttavia alcune insidie. Da un lato vi è il rischio di subire ustioni o lesioni, dall’altro una preparazione o conservazione scorretta della carne può provocare infezioni da germi. Seguendo alcuni consigli mirati, potete cucinare alla griglia in tutta sicurezza.

  • Per accendere il barbecue a carbonella, evitate benzina, alcol denaturato e altri acceleranti chimici, che sono estremamente pericolosi! Usate piuttosto materiali solidi come cubetti accendifuoco, pasta combustibile, legno o carta di giornale.
  • Assicuratevi che il grasso non coli sulla brace; è così che si forma la sostanza cancerogena benzopirene. Asciugate bene la carne marinata prima di posarla sulla griglia e usate un recipiente di alluminio per raccogliere il grasso.
  • Non cuocete la carne a temperature troppo alte, né troppo a lungo. Le parti carbonizzate o un fumo eccessivo indicano la presenza della sostanza cancerogena HAA.
  • Le carni lavorate (ad es. salsicce, salame, prosciutto e altri affettati) non andrebbero cotte sulla griglia, poiché a temperature elevate producono nitrosammine cancerogene.
  • Scegliete preferibilmente carni magre, come il filetto di manzo o il pollo, piuttosto che salsicce e cotolette di maiale.
  • Preparate la marinatura con olio d’oliva o di arachidi invece di usare il burro o la margarina.
  • Cuocete per bene la carne, soprattutto pollame e hamburger, in modo che non rimanga cruda all’interno.
  • Per gli alimenti crudi da grigliare, non adoperate gli stessi utensili (ad es. taglieri, coltelli e piatti) destinati ai cibi da consumare crudi.
  • Per evitare la disidratazione, durante i periodi più caldi è necessario bere molta acqua e consumare bevande alcoliche con moderazione.

30.05.2018


indietro