Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Allenare la materia grigia

Lo sport serve a tonificare il corpo e a mantenersi in buona salute. Ma anche il cervello si può allenare svolgendo semplici esercizi che stimolano la mente, migliorando la concentrazione, le abilità cognitive e la memoria.

Il jogging cerebrale consiste in una serie di esercizi mentali che aiutano a preservare e migliorare a lungo termine le prestazioni intellettuali. Un allenamento regolare consente di stimolare in modo mirato determinate regioni del cervello, potenziando la formazione di sinapsi. Ciò significa che nel cervello si creano nuovi collegamenti che facilitano l’elaborazione del pensiero e rafforzano la memoria.

È possibile svolgere numerosi esercizi di training mentale senza doversi procurare materiali particolari e con un dispendio di tempo limitato. L’ideale è integrare questi esercizi nelle attività quotidiane, ad esempio sfruttando in modo utile i tempi di attesa. Ecco alcuni esempi pratici.

• Prendete un quotidiano o una rivista e munitevi di penna o evidenziatore; su un’intera pagina dovrete scorrere tutte le parole e marcare, ogni volta che la trovate, una lettera stabilita in precedenza. Per aumentare il grado di difficoltà potete cronometrare il tempo impiegato e cercare di migliorarlo al tentativo seguente. Questo esercizio è molto utile per allenare la concentrazione.

• Pensate a una frase qualsiasi e cercate di ripeterla al contrario. In questo modo andrete a stimolare il centro del linguaggio. Potete cronometrare il tempo e provare a svolgere l’esercizio con una velocità maggiore. Per aumentare il grado di difficoltà, ripetete al contrario non soltanto la frase, ma anche ogni singola parola. Non importa che le parole vengano pronunciate a voce alta o soltanto mentalmente.

• Allenate la concentrazione e la creatività pensando a una frase composta da cinque parole, tutte con la stessa iniziale. Ad esempio, con la lettera «S»: «Stefania stava sdraiata sulla spiaggia». Per aumentare il grado di difficoltà, cercate di comporre la frase nel più breve tempo possibile e di scegliere lettere difficili, come la «Y».

• Piegate il pollice, l’indice e il medio della mano sinistra verso l’interno, in direzione del palmo. A destra piegate invece il mignolo, il pollice e l’anulare. Ora provate a invertire questa combinazione muovendo contemporaneamente le dita di entrambe le mani, ovvero piegate le dita che prima erano distese e viceversa. Questo esercizio è una vera sfida di concentrazione e coordinazione. Più si aumenta la velocità, più diventa difficile.

• Per svolgere questo esercizio vi servono un cronometro e un testo che non avete ancora letto, ad esempio un articolo di giornale, un libro o un opuscolo. Fissate con il cronometro un tempo limite di due minuti e cercate di leggere il maggior numero possibile di frasi. In seguito ripetetene il contenuto parola per parola, nella misura in cui riuscite a ricordarlo. Il grado di difficoltà aumenta parecchio se al tempo stesso provate a contare quante volte una parola (ad es. «ma») ricorre all’interno del testo. Questo esercizio è ottimo per allenare la concentrazione e la memoria.

 

24.08.2016


indietro