Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Cosa fare in caso di infortuni sportivi

Le lesioni muscolari legate all’attività sportiva capitano più spesso di quanto si pensi. Basta infatti un movimento sbagliato per subire un trauma. Scoprite cosa fare in caso di contusioni e stiramenti e come prevenire gli infortuni nel modo più efficace.

Per gli atleti agonisti e gli sportivi amatoriali un infortunio comporta una pausa forzata dagli allenamenti. Quando ci si infortuna è importante agire in fretta per abbreviare il periodo di stop. Adottando misure di prevenzione adeguate, inoltre, è possibile ridurre notevolmente il rischio di subire lesioni.

Lesioni muscolari frequenti
In caso di contusione si forma un ematoma tra le fibre muscolari, ossia una lacerazione dei vasi sanguigni per schiacciamento di un muscolo che viene premuto contro le ossa o le capsule articolari. Calci, botte e cadute sono tra le cause più frequenti.

I muscoli, sottoposti a forti sollecitazioni e tensioni eccessive, possono andare incontro a uno stiramento. In questo caso si creano strappi muscolari che lasciano però intatta la struttura anatomica del muscolo. Se si ignorano i dolori dovuti a uno stiramento e si compiono ulteriori sforzi fisici, si può verificare uno strappo delle fibre muscolari, che può interessare a seconda delle situazioni singole fibre o anche un intero muscolo.

Regola RICE

In caso di infortuni sportivi, è consigliabile seguire in prima battuta la regola RICE:

R – Rest (riposo) Interrompete subito l’allenamento e mettete a riposo la parte lesa.

I – Ice (ghiaccio) Il freddo contrasta eventuali gonfiori e reazioni infiammatorie. Importante: evitate di applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle.

C – Compression (compressione) Una fasciatura di compressione applicata per tempo riduce il gonfiore e l’espansione degli ematomi. I vasi vengono compressi in modo tale da impedire l’ulteriore fuoriuscita di sangue.

E – Elevation (sollevamento) Tenete sollevata la parte lesa, meglio se al di sopra dell’altezza del cuore. Così facendo si favorisce il ritorno venoso, evitando la formazione di gonfiori.

Se nonostante queste misure di primo intervento continuate ad avvertire dolori forti, dovreste rivolgervi a un medico.

Prevenire le lesioni muscolari
Proteggete i muscoli prima e dopo l’allenamento e puntate sulla prevenzione.

Riscaldamento: il pericolo di infortuni si riduce notevolmente se il corpo viene preparato ad affrontare lo sforzo fisico richiesto dall’attività sportiva. Fate una corsa blanda di circa 15 minuti, così facendo stimolerete l’afflusso di sangue ai tessuti e conferirete al corpo maggiore elasticità e resistenza.

Allungamento muscolare: dopo l’allenamento è importante effettuare una buona sessione di stretching, che consente di aumentare progressivamente la mobilità di muscoli, tendini e legamenti e di ridurre di conseguenza anche il rischio di infortuni nel lungo termine.

sante24 – consulenza gratuita sulla salute
Se avete domande sulla salute, quali assicurati SWICA potete contattare i medici e il personale paramedico di sante24, che sono a vostra disposizione per una consulenza gratuita 24 ore su 24. Tel. +41 (0)44 404 86 86

18.05.2016


indietro