Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Evitare i grassi trans artificiali

Patatine fritte, snack, croissant e numerose altre leccornie sono ricche di acidi grassi trans artificiali, dannosi per la salute. Scoprite cosa sono i grassi trans e come è possibile evitarne il consumo.

Gli acidi grassi trans artificiali trovano largo impiego nell’industria alimentare e sono presenti soprattutto nei cibi pronti, nei prodotti da forno e nei fritti. Consumare questi alimenti non fa certo bene. Anzi, i grassi trans utilizzati nei preparati industriali possono danneggiare gravemente la salute.

Grassi trans naturali e artificiali
In natura i grassi trans si formano nell’apparato digerente dei ruminanti, per questo sono presenti anche nel latte e nella carne. Stando alle conoscenze attuali, gli acidi grassi trans naturali di origine animale non sono nocivi per la nostra salute.

Ben diverso è il discorso che riguarda gli acidi grassi trans artificiali utilizzati nell’industria alimentare. Questi grassi sono ottenuti mediante idrogenazione di oli vegetali, un processo chimico di indurimento che conferisce al grasso una consistenza più solida e lo rende spalmabile, come nel caso della margarina. In un primo momento, questa scoperta ha rappresentato un grande progresso, poiché i grassi trans artificiali sono ideali per la produzione degli alimenti e permettono di conservarli molto più a lungo nel tempo. Solo in seguito i ricercatori hanno constatato che gli acidi grassi trans artificiali nuocciono alla salute, in quanto aumentano il livello di colesterolo e di conseguenza il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Nel 2008, la Svizzera ha stabilito un limite massimo, quantificato dall’UFSP in 2 grammi di grassi trans ogni 100 grammi di materia grassa complessiva. Dopo la Danimarca, la Svizzera è il secondo Paese ad aver introdotto un valore soglia.

Evitare i grassi trans industriali
Anche se si raccomanda di ridurre al minimo l’assunzione di grassi trans artificiali, non è bene eliminare completamente i grassi, poiché sono principi nutritivi vitali e svolgono funzioni importanti per il nostro organismo. Di seguito trovate alcuni accorgimenti utili.

  • Fate attenzione agli ingredienti. Se sulla confezione è indicato che l’alimento contiene grassi idrogenati o parzialmente idrogenati, significa che sono presenti grassi trans industriali.
  • Utilizzate in quantità maggiore grassi di origine naturale. Gli acidi grassi presenti nel burro, nell’olio di colza e nei latticini sono sani e di alta qualità.
  • Se possibile, evitate i cibi pronti e cucinate le vostre pietanze con ingredienti freschi.
  • Gli acidi grassi trans vengono prodotti anche mediante il riscaldamento di oli sensibili alle alte temperature. Per arrostire e friggere utilizzate quindi oli resistenti al calore (ad es. olio di girasole alto oleico). Quando riscaldate l’olio di oliva e di colza, verificate che non si sprigioni del fumo.

sante24 – la vostra consulenza telefonica sulla salute
Se avete domande sulla salute, i medici e il personale paramedico di sante24 sono a vostra disposizione per una consulenza qualificata, gratuitamente, 24 ore su 24. Su richiesta potete anche concordare un appuntamento con un medico. Tel. +41 (0)44 404 86 86

25.05.2016


indietro