Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

Chat
IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Smettere di fumare passo dopo passo

Da tempo state lottando contro il vizio del fumo? Per aiutarvi a vincere questa sfida abbiamo raccolto alcuni suggerimenti utili.

In Svizzera, i fumatori rappresentano circa un quarto della popolazione al di sopra dei 15 anni di età: il 18 per cento consuma tabacco quotidianamente e il 7 per cento solo in determinate occasioni. Nel 2015 la media era pari a 13,4 sigarette al giorno per persona. Secondo il Monitoraggio svizzero delle dipendenze, il consumo di tabacco rimane la causa principale di decessi evitabili nel nostro Paese. In base ai calcoli dell’Ufficio federale di statistica, nel 2012 quasi un decesso su sette era riconducibile al tabagismo (circa 9500 casi). La prima causa di morte è il cancro ai polmoni. Il fumo di sigaretta, inoltre, aumenta notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari, BPCO e infertilità; tra le fumatrici si registra poi un maggior numero di aborti spontanei.

Consigli per smettere di fumare
Il vostro organismo e la vostra salute ve ne saranno in ogni caso riconoscenti, anche se fumavate già da parecchio tempo. Di seguito vi proponiamo alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a smettere:

  • Decidere il momento giusto: prendere una decisione chiara sul proposito di smettere e stabilire un giorno preciso per dire addio al fumo.
  • Eliminare tutti gli accessori per il fumo: alla data fissata, rimuovere tutti gli accessori per il fumo dall’ambiente circostante (sigarette, accendini, posacenere).
  • Crearsi una rete di sostegno: informare tutti i familiari e conoscenti e trovare una persona di riferimento che offra il suo appoggio. Quante più persone vengono messe al corrente, tanto maggiore sarà la motivazione per smettere. Prendere le distanze da chi invoglia a continuare a fumare.
  • Osservare le abitudini di fumo: è importante essere consapevoli delle proprie abitudini di fumo. In quali momenti e perché si fuma? Quali sono gli stati d’animo che inducono a farlo? In quali luoghi ci si trova solitamente? Si è in compagnia o da soli? Domande, queste, che aiutano a evitare determinate situazioni critiche o ad affrontarle con un approccio diverso, qualora dovessero ripresentarsi.
  • Cambiare abitudini: trovare valide alternative al fumo nelle situazioni identificate. Meglio bere o leggere qualcosa invece di fumare. Tenere occupati la bocca e le mani con gomme da masticare, caramelle, messaggi sul cellulare o altro.
  • Evitare le situazioni che potrebbero indurre in tentazione: dopo che si è smesso di fumare, è consigliabile evitare per un periodo prolungato i luoghi in cui la tentazione di accendere la sigaretta è particolarmente forte.
  • Concedersi qualcosa: nelle fasi iniziali, ricompensarsi ogni giorno per aver raggiunto l’obiettivo di non fumare. Si può anche decidere di risparmiare, per ogni giorno senza fumo, l’importo che sarebbe stato speso per acquistare le sigarette. In poco tempo si accumulerà un bel gruzzoletto che consentirà di regalarsi un premio per avere resistito alla tentazione di fumare.
  • Evitare le ricadute: le ricadute non vanno considerate come un fallimento, ma piuttosto come un processo d’apprendimento. Si può guardare con soddisfazione ai risultati raggiunti fino a quel momento e pianificare immediatamente il prossimo giorno in cui smettere.
  • Avvalersi di un aiuto qualificato: se necessario, non esitare a ricorrere alle offerte di consulenza di enti specialistici e medici. SWICA sostiene i fumatori decisi a liberarsi dal vizio delle sigarette con generosi contributi nell’ambito delle assicurazioni COMPLETA PRAEVENTA e OPTIMA. Anche in farmacia si trova una vasta scelta di prodotti come cerotti e gomme alla nicotina che aiutano a smettere di fumare.

31.05.2017


indietro