Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Primi soccorsi nella crisi epilettica

Le crisi epilettiche possono avere manifestazioni e intensità molto differenti. Molte persone non conoscono i sintomi e non sanno come reagire in caso di una crisi.

In Svizzera circa 70 000 persone sono affette da epilessia. Queste crisi possono avere diverse cause, perché non si tratta di una singola malattia: non tutte le persone che hanno una o più crisi epilettiche soffrono necessariamente di epilessia. Di epilessia si parla solo dopo il verificarsi di almeno due crisi a distanza di almeno 24 ore, le quali si siano manifestate spontaneamente e senza motivi riconoscibili.

Con crisi epilettica si intende un disturbo funzionale temporaneo del cervello. I sintomi possono essere molto differenti. Dei segni caratteristici possibili sono una caduta improvvisa, salivazione e respirazione rapida, ma anche un breve arresto respiratorio con le labbra che diventano blu, come pure contrazioni muscolari e rigidezza in tutto il corpo. Di regola una crisi dura da uno a due minuti, raramente più a lungo ma anche solo pochi secondi.

Molti soccorritori restano impressionati e si bloccano quando una persona del loro ambiente subisce una crisi epilettica. Per aiutare un interessato, potete agire come segue:

  • Evitare la caduta per quanto possibile e sdraiare la persona.
  • Proteggere la persona da eventuali lesioni conseguenti, ma senza immobilizzarla. L’immobilizzazione della persona colpita durante e, soprattutto, anche dopo la crisi aumenta il rischio di lesioni.
  • Togliere tutti gli oggetti che possono essere d’impaccio.
  • Mettete qualcosa di morbido sotto la testa della persona, toglietele eventuali occhiali e sciogliete abiti troppo stretti attorno al collo.
  • Non mettere nulla in bocca per evitare i morsi della lingua. Ciò potrebbe causare un’ostruzione delle vie respiratorie.
  • In caso di perdita di coscienza dopo la crisi, procedere secondo i protocolli BLS*-AED**. Durante l’attacco non si deve fare la respirazione bocca a bocca o mettere la persona sul fianco.

Mantenere la calma e registrare la durata della crisi. Di regola non è necessario chiamare un medico salvo se:

  • gli spasmi muscolari durano più di tre minuti
  • la persona si ferisce gravemente, resta priva di sensi o non respira correttamente
  • seguono altre crisi.

Capita spesso che la persona colpita, dopo una crisi resti confusa o cada in un sonno profondo. Mantenete la calma e informate la persona in merito a quanto è accaduto. Informatela sulla durata della crisi e riferite quanto è accaduto.

Se avete altre domande riguardanti l’epilessia, quali assicurati SWICA avete a disposizione 24 ore su 24, gratuitamente, i consigli specialistici dei medici e del personale paramedico di sante24. Su richiesta, sante24 vi procura un appuntamento con un medico. Tel. +41 (0)44 404 86 86

*Basic Life Support (tecnica di primo soccorso)
**Defibrillatore automatico esterno

11.01.2017


indietro