Consulenza LiveChat

La consigliano volentieri personalmente.

Da lunedì a venerdì: 18.30 – 21.30

Sabato: 8.00 – 17.30

IT-Leider steht der Chat gerade nicht zur Verfügung Richiamare & contatto

A vostra disposizione 24 ore su 24

Servizio clienti 7x24

Consulenza sulla salute sante24

Sede nelle vicinanze

SWICA Direzione generale Winterthur

Calcolatore dei premi

Combattere il piede d’atleta

Quando si prova prurito e pizzicore ai piedi, potrebbe trattarsi di un’infezione fungina nota anche con il nome di piede d’atleta. Si tratta di un’infezione fastidiosa, ma innocua se trattata correttamente. Nel presente consiglio, scoprirete come combatterla in modo efficace e come prevenirla.

In Svizzera, all’incirca un adulto su cinque ha contratto almeno una volta il piede d’atleta, gli uomini con un frequenza maggiore rispetto alle donne. Il microrganismo responsabile di questo tipo di infezione è un fungo filamentoso che attacca le strutture cornee come la pelle, i capelli, i peli e le unghie. I luoghi che preferisce sono gli spazi tra le dita dei piedi ma anche la pianta dei piedi, dove provoca la formazione di fastidiose vescicole, arrossamenti e squame e nel caso abbia colpito i talloni, anche di ipercheratosi (callosità).

Ambienti umidi
Il fungo del piede d’atleta si sviluppa soprattutto in presenza di un clima caldo e umido. Per questo le persone più soggette a contrarre l’infezione sono quelle che frequentano molto piscine, saune o docce pubbliche. Il fungo, attraverso le microlesioni presenti sulla cute, penetra nel corpo e inizia così la sua diffusione. L’umidità delle scarpe, dovuta per esempio al sudore dei piedi, al materiale sintetico delle scarpe o ad una asciugatura poco accurata dei piedi favorisce questa micosi. Lo spazio interdigitale tra il quarto e il quinto dito del piede, essendo molto stretto, è quello più colpito.

Piedi ben asciutti
Nello stadio iniziale, il piede d’atleta provoca prurito e pizzicore e la cute si arrossa. Se l’infezione avanza, la cute può infiammarsi, squamarsi o macerarsi. Le persone con un sistema immunitario compromesso sono quelle più a rischio. È risaputo che gli anziani come pure i pazienti diabetici o con disturbi circolatori si trovano più frequentemente confrontati con il problema delle micosi cutanee.

Un accorgimento utile per prevenire il piede d’atleta è mantenere i piedi il più possibile ben asciutti, per esempio asciugandoli accuratamente dopo la doccia o utilizzando calzature traspiranti.

Trattamento tempestivo e adeguato
Il piede d’atleta è un’infezione innocua se si interviene tempestivamente con un trattamento adeguato. Se non curata, la lesione cutanea diventa una porta d’ingresso per virus e batteri potenzialmente patogeni per il nostro organismo. La contemporanea presenza di screpolature o lacerazioni alla base o ai lati delle unghie dei piedi, favorisce anche l’insorgenza di una onicomicosi (infezione fungina delle unghie).

Nel caso in cui abbiate contratto l’infezione del piede d’atleta, un rimedio utile sono gli antimicotici in forma di pomata, tintura, spray o smalto per unghie che trovate nelle farmacie o nelle drogherie. Fatevi consigliare o rivolgetevi alla consulenza telefonica sante24. La cosa importante è che proseguiate il trattamento fino a quando l’infezione non è completamente guarita. In caso contrario il fungo può facilmente tornare a diffondersi. Inoltre è consigliabile utilizzare dei detersivi e degli spray per scarpe specifici per eliminare anche le spore presenti nelle calze e nelle scarpe.

22.06.2016


indietro